Vai ai contenuti.

Valeggio e ponte visconteo

Una natura rigogliosa, un trionfo di sapori in un borgo medievale intatto e di rara suggestione

Valeggio e ponte visconteo

Meli in fiore a Belfiore

Al confine tra l'Est e la Bassa veronese vi sono noti centri di coltivazione della mela

Meli in fiore a Belfiore

Parco regionale della Lessinia

Patrimonio naturalistico, ambientale, storico ed etnico del territorio veronese

Parco regionale della Lessinia

Risaia - Isola della Scala

Nella Bassa veronese, tra risorgive e risaie, alla scoperta della terra del “Vialone Nano Igp”

Risaia - Isola della Scala

Vigneti - Fumane

Sulle colline della Valpolicella tra ville e vigneti nascono i migliori vini della nostra tradizione

Vigneti - Fumane

Villa Bernini a Lazise

Sulle sponde del lago con il suo splendido parco: passeggiate rilassanti e un suggestivo panorama

Villa Bernini a Lazise

Castelvecchio

Simbolo scaligero trecentesco, specchio delle vicende che ne attraversarono le possenti arcate.

Castelvecchio
Uffici correlati
Destinatari

Provincia di Verona

via S. Maria Antica 1
37121 Verona
tel. +39 045 9288611
fax +39 045 9288763
numero verde 800344000
posta elettronica certificata
partita iva 00654810233
codice fisc. 00654810233
coordinate bancarie
 
Tu sei qui: Home Comunicazione... Ufficio stampa Notizie Dal 12 giugno l’orario estivo per i bus ATV

Dal 12 giugno l’orario estivo per i bus ATV

creato da Malusa Daniela ultima modifica 08/06/2017 16:43
Le novità in città, provincia e sul lago di Garda

Sarà operativo a partire dal prossimo lunedì 12 giugno l’Orario estivo sulla rete dei bus urbani ed extraurbani di ATV, con la consueta attivazione dei servizi dedicati alla clientela turistica e alcuni significativi miglioramenti rispetto al servizio effettuato la scorsa estate, in particolare per la rete urbana di Verona.

 

Proprio sul servizio urbano di Verona, l’intervento di maggior rilievo, realizzato su indicazione dell’Amministrazione Comunale, riguarda il mantenimento, nel periodo iniziale e finale dell’esercizio estivo, della frequenza “invernale” per quelle linee che tradizionalmente in estate passavano da una frequenza di 30 a una di 40 minuti. Pertanto le linee 30, 31, 32, 33, 51, 52, 61, 62, nei periodi compresi tra il 12 e il 24 giugno e tra il 4 ed il 9 settembre, manterranno un transito ogni 30 minuti, offrendo così alla clientela dell’intera rete urbana un servizio di trasporto con una frequenza minima di 30 minuti. Nel periodo centrale dell’estate invece, tra il 25 giugno e il 3 settembre, quando la richiesta di trasporto diminuisce sensibilmente, la frequenza su dette linee ritornerà a 40 minuti.

Gli orari esposti sulle tabelle alle fermate saranno evidenziati con colori diversi per ciascun periodo così da consentire di individuare con immediatezza il servizio in vigore in ogni momento della stagione estiva.

Ancora in tema di miglioramento di informazione alle fermate, in coincidenza con l’Orario estivo saranno esposti i nuovi fogli orario che riportano, oltre ai passaggi degli autobus, anche l’intero percorso delle linee in transito in forma “linearizzata”, sullo stile della metropolitana. Dalla propria fermata sarà così possibile individuare a colpo d’occhio, percorso, destinazione e nodi di interscambio di ciascuna linea in transito, indicazione particolarmente utile per la clientela turistica, in costante aumento sugli autobus di Verona. I nuovi fogli orario saranno esposti dal prossimo lunedì su circa 830 delle 900 fermate della rete urbana.

Sempre nell’ambito del servizio cittadino, da segnalare l’ulteriore potenziamento voluto dal Comune di Verona nel collegamento serale tra la Città antica (piazza Viviani) e park Centro, grazie al prolungamento fino alle ore 24 dell’operatività della linea 70, non solo il venerdì e sabato, ma anche la domenica, con corse ogni 20 minuti fino alla mezzanotte.

Infine si confermano gli importanti interventi di rafforzamento del servizio festivo urbano sulle direttrici est-ovest (linea 90) e nord-sud (linea 93) con una frequenza di 30’ la mattina e 15’ il pomeriggio.

 

Per quanto riguarda il servizio extraurbano, viene confermata integralmente la struttura della scorsa estate, compresi i collegamenti istituiti l’anno scorso a favore dei pendolari dei due principali comuni scaligeri, Legnago e Villafranca. Viene mantenuta infatti anche in estate la frequenza di un bus ogni ora sulla linea 144 tra Legnago e Verona su tutto l’arco della giornata, con ulteriori rinforzi nelle ore di punta.

Frequenza cadenzata di un bus ogni mezz’ora (1 ora nelle fasce orarie di metà mattina e metà pomeriggio) sulla direttrice Villafranca-Verona grazie alle linee 157-158-159-160.

Anche per il servizio provinciale viene confermato il rafforzamento festivo con la linea 93 per Negrar e Domegliara ogni ora su tutto l’arco della giornata, con la linea 90 per Bussolengo e Pescantina ogni ora su tutto l’arco della giornata e con la linea 98 per Villafranca ogni ora tutto il pomeriggio.

 

Sempre in ambito provinciale, promossa a pieni voti, e pertanto confermata anche per il 2017, la rete dei servizi bus per il Lago di Garda, che negli ultimi tre anni ha inanellato aumenti a doppia cifra di passeggeri con un + 23% nel 2014, un + 24% nel 2015, ed un ulteriore + 12% nel 2016.

I potenziamenti dei collegamenti già attivati dall’inizio di maggio tra Verona e la sponda gardesana e sulla litoranea tra Peschiera e Riva hanno fatto registrare un traffico turistico del 10% superiore rispetto al 2016; dal 12 giugno, il servizio sarà operativo nella sua massima offerta, che prevede un rafforzamento su tutta la litoranea veronese del Benaco da Riva del Garda fino a San Benedetto di tutti i giorni - festivi compresi – con servizi prolungati fino all’una di notte. In particolare, corse ogni ora sono operative da Riva a Malcesine (con la linea 484) e ogni mezz’ora nel tratto compreso tra Malcesine e Peschiera (con le linee 164, 483 e 484) che andranno a coprire tutte le località della sponda veronese, Gardaland compresa.

Inoltre sono previste partenze da Garda per Verona (piazza Bra’) e da Verona per Garda con cadenza ogni 30’. Tale collegamento sarà effettuato grazie a una corsa ogni ora sul percorso Garda-Lazise-Peschiera-Verona via Aeroporto Catullo, con la linea 164 e una corsa ogni ora sul percorso Garda-Lazise-Verona dove sarà attivo un servizio rapido (linea 185 con fermate solo a Verona, Lazise, Cisano, Bardolino, Garda), e uno locale (linea 163) che copre tutte le fermate lungo il percorso. A proposito delle linee 185 e 164, va ricordato che il capolinea della Stazione di Porta Nuova non sarà più presso il Tempio Votivo, ma sarà lo stesso dell’Aerobus, a fianco della Stazione FS.

Confermata anche la linea 479 che collega Peschiera e la zona sud del Lago con le località dell’entroterra ed in particolare con mete gettonatissime dalla clientela turistica, quali il Parco Natura Viva ed i centri commerciali di Affi.

Altra area turistica di grande richiamo è naturalmente quella del Monte Baldo, sui due versanti di San Zeno-Prada e Ferrara-Spiazzi, entrambi ben collegati dai bus Atv. La linea 470 in particolare, partendo da Garda e Costermano, permette di raggiungere le località di San Zeno, Lumini e Prada con 7 corse al giorno, tutte dotate del carrello portabiciclette del servizio BusWalk&Bike.

Sull’altro versante del Monte Baldo la meta frequentatissima del Santuario di Madonna della Corona sarà sempre raggiungibile da Garda grazie alla linea 476 + bus navetta (linea 499) per il Santuario in partenza da Spiazzi.

Ancora riguardo al Monte Baldo, di grande rilievo è la riproposizione del PASS ATV+FUNIVIA frutto della collaborazione tra l’Azienda Trasporti Verona e la Funivia di Malcesine: con soli 22 euro si può viaggiare in bus su tutte le linee del Lago e di Verona più un viaggio a/r sulla Funivia. Un’offerta che diventa ancora più appetibile per i tanti bikers che frequentano il Garda-Baldo: ricordiamo infatti i bus che fanno servizio sulla sponda veronese del Lago sono dotati di portabici, così da permettere ai ciclisti di raggiungere più agevolmente l’imbarco della funivia con le due ruote al seguito.

Forte degli oltre 7.200 passeggeri trasportati l’anno scorso e del suo crescente apprezzamento, viene confermata per l’estate 2017 la “storica” linea turistica Lago di Garda – Venezia, (già operativa dal 23 maggio) con partenze il martedì, mercoledì, giovedì e venerdì.

Riproposti anche tutti gli altri servizi turistici: il servizio post-opera Arena di Verona-Lago di Garda, in partenza da piazza Cittadella mezz’ora dopo il termine dello spettacolo che, grazie alla collaborazione con l’Associazione Albergatori di Garda, permette agli spettatori dell’Arena di ritornare comodamente alle località di soggiorno comprese tra Peschiera a Malcesine; la linea Verona-Cattolica che dal 9 giugno, ogni venerdì e sabato, tocca le più rinomate località della Riviera Romagnola e dei Lidi Ferraresi e Ravennati, con orari pensati anche per i giovani che vogliono trascorrere un week-end di mare e divertimento in tutta sicurezza; il BusWalk&Bike Lessinia che ogni sabato e domenica trasporta i bikers con le loro bici da Verona con destinazione Bosco-San Giorgio (partenza alle ore 9) per splendidi percorsi sulle nostre montagne.

I nuovi orari estivi sono già consultabili sul sito www.atv.verona.it, dove una apposita sezione è dedicata anche alle informazioni sui servizi per il Lago di Garda compresi gli sconti e le numerose agevolazioni offerte dai Pass 1, 3 ,7 giorni sull’ingresso a musei, parchi tematici e sull’utilizzo di altri operatori come funivia di Malcesine e Navigarda. Sempre per i possessori dei Pass ATV è poi possibile raggiungere Sirmione da Peschiera con la linea LN026 di SIA.

E per chi vuole avere sempre sottomano orari e news del servizio di ATV, ricordiamo che può contare sulla web app Info bus Verona per consultare tutte le informazioni sul trasporto urbano ed extraurbano anche da smartphone e tablet.

 

fonte: ATV VERONA

certificazione ISO Operazione trasparenza logo Europe Direct