Vai ai contenuti.

Valeggio e ponte visconteo

Una natura rigogliosa, un trionfo di sapori in un borgo medievale intatto e di rara suggestione

Valeggio e ponte visconteo

Meli in fiore a Belfiore

Al confine tra l'Est e la Bassa veronese vi sono noti centri di coltivazione della mela

Meli in fiore a Belfiore

Parco regionale della Lessinia

Patrimonio naturalistico, ambientale, storico ed etnico del territorio veronese

Parco regionale della Lessinia

Risaia - Isola della Scala

Nella Bassa veronese, tra risorgive e risaie, alla scoperta della terra del “Vialone Nano Igp”

Risaia - Isola della Scala

Vigneti - Fumane

Sulle colline della Valpolicella tra ville e vigneti nascono i migliori vini della nostra tradizione

Vigneti - Fumane

Villa Bernini a Lazise

Sulle sponde del lago con il suo splendido parco: passeggiate rilassanti e un suggestivo panorama

Villa Bernini a Lazise

Castelvecchio

Simbolo scaligero trecentesco, specchio delle vicende che ne attraversarono le possenti arcate.

Castelvecchio
Destinatari

Provincia di Verona

via Franceschine 10
37122 Verona
tel. +39 045 9288611
fax +39 045 9288763
numero verde 800344000
posta elettronica certificata
partita iva 00654810233
codice fisc. 00654810233
coordinate bancarie
 
Tu sei qui: Home Comunicazione... Ufficio stampa Notizie Oneri per la maggiore usura della strada

Oneri per la maggiore usura della strada

creato da Malusa Daniela ultima modifica 09/01/2019 13:52

Il c. 1 dell'art. 18 del Regolamento dispone che la misura dell'indennizzo dovuta agli enti che rilasciano l'autorizzazione per la maggiore usura della strada in relazione al transito dei veicoli e dei trasporti eccezionali eccedenti le masse dell'art. 62 del codice, da calcolarsi in base alle prescrizioni ed alle tabelle I.1, I.2, I.3 (parti integranti del Regolamento stesso) e cioè, in via "analitica", è soggetta ad una rivalutazione annuale, a partire dal 1° gennaio 1994, in base alle variazioni degli indici ISTAT relativi ai prezzi al consumo per le famiglie degli operai ed impiegati (media nazionale).

Il c. 9 dell'art. 18 del Regolamento dispone che gli importi relativi all'indennizzo in via "convenzionale" e di cui al c. 5 del Regolamento stesso, sono soggetti ad una rivalutazione annuale a partire dal 1° gennaio 1993, in base alle variazioni degli indici ISTAT relativi ai prezzi al consumo per le famiglie degli operai ed impiegati (media nazionale).

A piè di pagina, la consultazione del link "Oneri usura" consente di conoscere gli importi di indennizzo convenzionale (predefinito) da pagare per l'anno 2019 in funzione delle diverse tipologie di veicoli e trasporti eccezionali.

Per il calcolo dell’indennizzo analitico (al chilometro) la percentuale di rivalutazione da applicare è il 69,8%.

A maggior esplicitazione, si allegano le specifiche "Tabelle ISTAT” dalle quali, si evincono sia i coefficienti moltiplicatori per l'adeguamento ad oggi degli importi indicati in origine dal Regolamento di esecuzione nel Codice della Strada, di cui all’art. 18, c. 5), lett. a) e b) e cioè, l'1,783 per l'indennizzo convenzionale (prestabilito) e l' 1,698 per l'indennizzo analitico (a chilometro)

La variazione % intervenuta per l’anno 2019 è del + 1,5, nel periodo di riferimento dal mese di Ottobre 2018 allo stesso mese dell’anno precedente.

logo Europe Direct