Vai ai contenuti.

Valeggio e ponte visconteo

Una natura rigogliosa, un trionfo di sapori in un borgo medievale intatto e di rara suggestione

Valeggio e ponte visconteo

Meli in fiore a Belfiore

Al confine tra l'Est e la Bassa veronese vi sono noti centri di coltivazione della mela

Meli in fiore a Belfiore

Parco regionale della Lessinia

Patrimonio naturalistico, ambientale, storico ed etnico del territorio veronese

Parco regionale della Lessinia

Risaia - Isola della Scala

Nella Bassa veronese, tra risorgive e risaie, alla scoperta della terra del “Vialone Nano Igp”

Risaia - Isola della Scala

Vigneti - Fumane

Sulle colline della Valpolicella tra ville e vigneti nascono i migliori vini della nostra tradizione

Vigneti - Fumane

Villa Bernini a Lazise

Sulle sponde del lago con il suo splendido parco: passeggiate rilassanti e un suggestivo panorama

Villa Bernini a Lazise

Castelvecchio

Simbolo scaligero trecentesco, specchio delle vicende che ne attraversarono le possenti arcate.

Castelvecchio
Destinatari

Provincia di Verona

via S. Maria Antica 1
37121 Verona
tel. +39 045 9288611
fax +39 045 9288763
numero verde 800344000
posta elettronica certificata
partita iva 00654810233
codice fisc. 00654810233
coordinate bancarie
 

LA PROVINCIA DI VERONA SOSTIENE IL PATTO DEI SINDACI

creato da Ganzarolli Isabella ultima modifica 29/12/2010 14:01

 Nel 2008 la Commissione Europea ha lanciato il Patto dei Sindaci per l’energia, aperto alle città europee di ogni dimensione, con la finalità di coinvolgere le città e i cittadini nello sviluppo della politica energetica dell’Unione Europea: il Patto dei Sindaci è un'iniziativa sottoscritta volontariamente dai Comuni che si impegnano a superare gli obiettivi della politica energetica comunitaria in termini di riduzione delle emissioni di CO2 attraverso una migliore efficienza energetica e una produzione e un utilizzo più sostenibili dell'energia.

L'Unione europea (UE) è in prima linea nella lotta contro il cambiamento climatico globale, considerandolo una priorità assoluta. Gli ambiziosi obiettivi dell'UE sono delineati nel pacchetto comunitario sul clima e sull'energia, che impegna gli Stati membri a tagliare le proprie emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020.

I firmatari del Patto dei Sindaci contribuiscono a questi obiettivi politici attraverso un impegno formale – deliberazione del Consiglio Comunale - che prevede il raggiungimento di tali obiettivi grazie all'attuazione di specifici Piani d'azione per l'energia sostenibile (S.E.A.P.).

I Soggetti attivi

A livello comunitario la struttura competente è la Direzione Generale dell'Energia (DG ENER) ed il sito dove scaricare tutte le informazioni possibile è il seguente: http://www.eumayors.eu

La Provincia di Verona, con l’adozione della deliberazione 18 novembre 2010 n. 253, si è candidata ad essere struttura di supporto ai Comuni veronesi che intendono aderire al Patto dei sindaci.

Le attività previste includono:

  • la promozione dell'adesione al Patto dei Sindaci tra i 98 Comuni veronesi;

  • l’offerta di supporto e coordinamento ai Comuni firmatari;

  • l’offerta di assistenza tecnica e strategica ai Comuni con la volontà politica di aderire al Patto, ma carenti delle risorse necessarie per preparare un piano d'azione per l'energia sostenibile;

  • la ricerca per i Comuni di opportunità o sostegno finanziario per le spese legate alla preparazione di un S.E.A.P.;

  • il supporto per l'implementazione dei S.E.A.P. e l'organizzazione di giornate di approfondimento e di sensibilizzazione;

  • la comunicazione periodica alla Commissione dei risultati ottenuti e partecipazione all'implementazione strategica del Patto;

  • i diretti contatti con la Commissione Europea e con il Ministero per l’Ambiente per assicurare la migliore implementazione possibile del Patto.

La Provincia di Verona, ha individuato nel dirigente dr. Ferdinando Cossio il responsabile del progetto, che viene attuato con il supporto del Servizio Patti Territoriali e progetti con l’Unione Europea.

I Comuni che sottoscrivono il Patto dei Sindaci si impegnano a inviare il proprio Piano d'Azione per l'energia sostenibile - S.E.A.P. (link con le linee guida in italiano: Piani d'azione per l'energia sostenibile) - entro 12 mesi dalla data di adesione formale che avviene con deliberazione consigliare (come aderire).

Tale Piano rappresenta un documento chiave volto a dimostrare in che modo l'amministrazione comunale intende raggiungere gli obiettivi di riduzione della CO2 entro il 2020. Il Piano d'azione deve includere attività concernenti sia il settore pubblico sia quello privato. In linea di massima i S.E.A.P. includono iniziative nei seguenti settori:

  • ambiente urbanizzato, inclusi edifici di nuova costruzione e ristrutturazioni di grandi dimensioni

  • infrastrutture urbane (teleriscaldamento, illuminazione pubblica, reti elettriche intelligenti ecc.)

  • pianificazione urbana e territoriale

  • fonti di energia rinnovabile decentrate

  • politiche per il trasporto pubblico e privato e mobilità urbana

  • coinvolgimento dei cittadini e, più in generale, partecipazione della società civile

  • comportamenti intelligenti in fatto di energia da parte di cittadini, consumatori e aziende

Attraverso tali politiche, i Comuni aderenti al Patto dei Sindaci si impegnano a rispettare l’obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra nocivi del 20% entro il 2020, come previsto dalla strategia denominata “20-20-20” dell’Unione Europea.

L’intervento è un’occasione di crescita per anche economica per lo sviluppo della Green Economy.

 

Per ulteriori informazioni:

Settore Attività Produttive  Servizio Patti territoriali e Progetti con l’U. E.

Via della Franceschine n. 10 - 37121 Verona

Tel: 0039 045 92.88.314-352- 8398 - Fax: 0039 045 92.88.320

web: www.provincia.vr.it

logo Europe Direct