Vai a sottomenu e altri contenuti

Elettrodotti - autorizzazione

Cos'è: Rilascio di autorizzazioni alla costruzione ed esercizio di linee ed impianti elettrici sino a 150.000 volt ex LRV 24/1991.

A chi si rivolge: Gestori servizio elettrico.

Cosa fare: Il gestore deve presentare alla Provincia la domanda corredata dagli elaborati necessari all'esame del progetto. La domanda deve essere inviata contestualmente in copia agli enti e società coinvolte nella realizzazione delle opere per il rilascio, entro il termine di 60 giorni, dei nulla osta di competenza e al Comune interessato dall'intervento ai fini della pubblicazione all'albo pretorio. Nei successivi 30 giorni il richiedente deve dichiarare per iscritto l'accettazione totale o parziale delle condizioni indicate nei predetti nulla osta.

Ove l'area di progetto sia vincolata ai sensi del D.lgs 42/2004 deve essere allegata all'istanza alla Provincia la relazione paesaggistica semplificata.

Come si svolge: Il procedimento è strutturato nelle seguenti principali fasi:

  • presentazione dell'istanza e valutazione della sua completezza;
  • predisposizione di una relazione istruttoria ed inserimento all'ordine del giorno della Commissione elettrodotti;
  • rilascio dell'autorizzazione elettrodotto ovvero del preavviso di diniego.

Per pratiche ricadenti in aree vincolate ai sensi del D.lgs 42/2004 ''Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio'' l'emanazione dell'autorizzazione alla costruzione ed esercizio dell'elettrodotto comprende il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica previa richiesta di parere alla Soprintendenza (con procedura ordinaria o semplificata ai sensi di legge).

ATTENZIONE: La disciplina autorizzativa degli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili è contenuta nell'art. 12 del D.Lgs. n. 387 del 2003 e s. m. i.. Ai fini dell'autorizzazione degli impianti l'Amministrazione competente è individuata in base alla fonte rinnovabile utilizzata ed alla potenza dell'impianto. https://www.regione.veneto.it/web/energia/energie-rinnovabili.

Requisiti

-

Costi

n. 2 marche da bollo (€ 16,00 cad.) + diritti di istruttoria in caso di interferenza con viabilità provinciale (€ 100,00 per ogni SP interferita)

Normativa

  • L.R. n. 24/1991 'Norme in materia di opere concernenti linee e impianti elettrici sino a 150.000 volt';
  • L.R. n. 11/2001 art. 89 'Conferimento di funzioni e compiti amministrativi alle autonomie locali in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112';
  • L.R. 27/2001 art. 31 'Disposizioni di riordino e semplificazione normativa';
  • D.lgs 42/2004 art. 146 'Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137';
  • DPR 31/2017 'Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata'.

Incaricato

POLI CARLO

Tempi complessivi

135 gg come da regolamento provinciale

Note

Per informazioni: referente dott.ssa Emanuela Danzi 045.9288350

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
CIRCOLARE_titolo edilizio per cabine MT/BT Formato pdf 644 kb
CIRCOLARE_linee guida Formato pdf 905 kb
CIRCOLARE_autorizzazioni BT Formato pdf 880 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Servizio amministrativo territorio
Indirizzo: Palazzo Capuleti, via Franceschine, 10 - 37122 Verona
Telefono: 0459288364  
Fax: -
Email:
Email certificata: sviluppoterritorio.provincia.vr@pecveneto.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto