Vai a sottomenu e altri contenuti

Attività estrattativa - Approvazione del piano di intervento

Cos'è:

Approvazione del piano di messa in sicurezza dell'attività estrattiva in caso di accertamento di situazione di pericolo non immediato anche per fatti che non costituiscono violazione delle norma, ai fini di ridurre o eliminare i pericoli

A chi si rivolge:

Titolari di attività estrattive/ direttori responsabili di attività estrattive

Cosa fare:

L'autorità di vigilanza della Polizia mineraria, nell'ambito dell'attività di vigilanza, può imporre la presentazione di un piano di misure di sicurezza in caso di accertamento di situazione di pericolo non immediato anche per fatti che non costituiscono violazione delle norma, ai fini di ridurre o eliminare i pericoli

Come si svolge:

Esame della documentazione, verifica della congruità delle previsioni del piano, predisposizione ed emanazione del provvedimento. Decorsi 20 giorni dalla presentazione senza che la Provincia abbia provveduto il direttore responsabile può attuarlo

Requisiti

-

Costi

-

Normativa

  • DPR 128/1959 art. 674

Incaricato

Giuseppe Campostrini

Tempi complessivi

Termine finale (giorni): 20

Note

Autorità a cui presentare ricorso: Tribunale amministrativo regionale o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: U.O. Polizia mineraria
Indirizzo: Via Franceschine, 10 - 37122 Verona
Telefono: 0459288838   0459288845  
Fax: -
Email:
Email certificata: ambiente.provincia.vr@pecveneto.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto