Sezioni

autorizzazione elettrodotti


Cos'è: Rilascio di autorizzazioni alla costruzione ed esercizio di linee ed impianti elettrici sino a 150000 volt ex LRV 24/1991.

A chi si rivolge: Gestori servizio elettrico.

Cosa fare: L'utente deve presentare gli elaborati elencati nella specifica modulistica e contestualmente trasmetterli in copia agli enti e società coinvolte nella realizzazione delle opere per il rilascio, entro il termine di 60 giorni, dei nulla osta di competenza. Nei successivi 30 giorni il richiedente deve dichiarare per iscritto l’accettazione totale o parziale delle condizioni indicate nei predetti nulla osta. Ove l'area di progetto sia vincolata ai sensi del D.lgs 42/2004 deve essere allegata all’istanza alla Provincia la relazione paesaggistica semplificata.

Modalitàƒ di avvio: autorizzazione elettrodotti

Come si svolge: Il procedimento è strutturato nelle seguenti principali fasi: - presentazione dell’istanza e valutazione della sua completezza; - predisposizione di una relazione istruttoria ed inserimento all’ordine del giorno della Commissione elettrodotti; - rilascio dell’autorizzazione elettrodotto ovvero del preavviso di diniego. Per pratiche ricadenti in aree vincolate ai sensi del D.lgs 42/2004 “Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio” l'emanazione dell’autorizzazione alla costruzione ed esercizio dell’elettrodotto comprende il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica previa richiesta di parere alla Soprintendenza.

Costo: diritti di istruttoria € 72,13 + n. 2 marche da bollo € 16,00 cad.

Termine finale (giorni): 135

Normativa di riferimento: L.R. n. 24/1991, L.R. n. 11/2001 art. 89, L.R. 27/2001 art. 31, D.lgs 42/2004 art. 146 e DPR 31/2017

Ufficio competente: Servizio programmazione, controllo, amministrazione dell'area programmazione e sviluppo del territorio

Nominativo responsabile/i:
POLI CARLO



<< Indietro

Azioni sul documento

pubblicato il 2009/05/08 13:15:00 GMT+2 - ultima modifica 2017-10-10T08:47:17+02:00